top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreFIDC-UCT

FIDC-UCT: GRANDE PARTECIPAZIONE PER LE ASSEMBLEE DI EMPOLI E VICCHIO

Continua l’impegno di Federcaccia Toscana U.C.T. su tutto il territorio regionale per informare i cacciatori sullo stato dell’arte del Piano Faunistico Venatorio Regionale grazie alle numerose assemblee aperte a tutti i cacciatori che si stanno svolgendo in questi giorni in vari luoghi della Toscana.

Il 13 giugno ad Empoli per il Circondario della Valdelsa ed il 14 a Vicchio per il Mugello, alla presenza di oltre 120 persone il Presidente provinciale di Firenze Simone Tofani, quello regionale Marco Salvadori e la Vice Presidente Regionale Elisa Mazzei, hanno illustrato le linee guide di Federcaccia, già presentate al convegno del 15 aprile nella sala Pegaso della Regione Toscana , che secondo l’associazione dovranno essere dirimenti all’interno del piano stesso: dall’importanza delle zone pubbliche a salvaguardia della biodiversità e serbatoio della piccola selvaggina stanziale, in modo particolare le Z.R.C. ; al dover ripensare a modelli sperimentali per la gestione della stessa ; al ripensamento delle zone vocate e non vocate al cinghiale; alla necessità di un nuovo patto fra mondo agricolo e cacciatori per poter usufruire anche di importanti contributi da parte della Europa grazie alla nuova P.A.C. e al new green deal solo per ricordarne alcune.

Non sono mancate alcune riflessioni sulla bozza presentata negli ultimi giorni da Regione Toscana, che dovrà certamente essere rivista in alcuni aspetti e implementata.

Il Presidente regionale si è soffermato poi sulla necessità di una informazione capillare per il mondo venatorio allo scopo di controbattere le posizioni strumentali dei detrattori della caccia.


Grande attenzione è stata data anche al calendario venatorio 2023-24 che fra poche settimane dovrebbe essere approvato e che, grazie anche all’impegno degli uffici legislativi di Federcaccia, garantirà periodi certi di prelievo di turdidi, beccaccia e moriglione e al problema anelli per i richiami vivi, per il quale l’associazione ha garantito il proprio impegno per arrivare in tempi brevi a una delibera che indichi regole certe e semplici per la consegna degli anelli stessi.


Numerosi gli interventi della platea ai quali la presidenza ha riposto in maniera esaustiva e chiara. Il prossimo incontro in Provincia di Firenze è previsto il 21 giugno a Montespertoli

La Segreteria Fidc-UCT

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page