top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreFIDC-UCT

FIDC-UCT: 300 PERSONE A MASSAROSA PER LE ULTIME NOVITA’ SUL PARCO DI MIGLIARINO S. ROSSORE

Una massiccia partecipazione di cacciatori, circa trecento persone assieme a rappresentanti del mondo istituzionale Regionale e Locale, ieri sera ha riempito il Teatro Vittoria Manzoni a Massarosa (LU), in occasione dell’Assemblea pubblica organizzata dalle sezioni Fidc-Uct di Quiesa-Massarosa, Massaciuccoli, Piano del Quercione e Viareggio ed incentrata sulla discussione del nuovo piano integrato del Parco.

I lavori sono stati aperti dal Presidente Provinciale di Lucca Silvio Andreucci che dopo aver ringraziato tutti i cacciatori e le istituzioni intervenute, ha passato la parola ai relatori della serata Marco Salvadori, Presidente Regionale Federcaccia Toscana Unione Cacciatori Toscani, ed Alfonzo Lenzoni, Tecnico e Responsabile di settore per la caccia agli acquatici dell’Associazione, reduci dall’incontro di giovedì sera con i rappresentanti del Parco.

Dall’assemblea una risposta positiva e pieno appoggio alla strategia di discussione, confronto e mediazione con il Presidente del Parco Bani ed il suo staff fin ora attuata dall’Associazione: dialogare e confrontarsi concretamente anche da un punto di vista tecnico-scientifico sulle proposte del piano integrato, tenendo conto delle migliaia di cacciatori che gravitano negli areali interessati da modifiche e delle loro esigenze.

Forti e concrete anche le risposte dei rappresentanti del mondo istituzionale presenti: L’On. Elisa Montemagni (Lega), Il Consigliere Regionale Massimiliano Baldini (Lega) e la Sindaca di Massarosa Simona Barsotti (Centrosinistra), che nei loro interventi hanno espresso pieno appoggio alle istanze del mondo venatorio, evidenziando come la caccia sia in molti casi una vera e propria risorsa, che impedisce il degrado e l’abbandono di numerosi areali di interesse ambientale, fanmunistico e naturalistico.

Si apre adesso una fase delicata di confronto nella quale il lavoro di proposta dovrà essere serrato ed a stretto contatto con tutti i Sindaci e le istituzioni coinvolte.

Federcaccia Toscana – Unione Cacciatori Toscani come sempre farà la sua parte, in un processo inclusivo che necessariamente dovrà vedere coinvolti anche tutti gli altri portatoti di interesse, a partire dal mondo agricolo.

La Segreteria Fidc-UCT

コメント


bottom of page